Perchè

Molti amici chiedono cosa mi ha indotto lasciare la precedente professione, quarant’anni nel mondo della scuola e della formazione, per diventare oste a Venezia aprendo l’ “Osteria al squero”.

Innanzitutto il desiderio di vivere un diverso rapporto con la città in cui sono nato e dove abito, di dar spazio, attraverso questo nuovo lavoro, al mio interesse per il mondo della viticoltura e del vino, di
misurarmi con una “sfida” personale: creare in città un ulteriore luogo dove la gente possa bere un bicchiere di vino e mangiare un buon “cicchetto” a un costo contenuto, in un ambiente piacevole, con la possibilità di stare seduta per chiacchierare.

Ho arredato questo nuovo locale per aprire l’unica osteria a Venezia che si trova esattamente dinanzi allo storico squero di San Trovaso. Non c’è altro locale in città che permetta di bere un bicchiere di vino e di ritrovarsi con gli amici avendo di fronte lo scenario della costruzione o del restauro delle gondole che si può ammirare direttamente dalla vetrina dell’osteria.

Ora rimane a voi il compito di verificare, con la visita all’ “Osteria al squero”, se questo mio progetto si è realizzato positivamente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: